Menu

le storie sono ovunque

È difficile restare arrabbiati quando c'è tanta bellezza nel mondo (Lester Burnham)

Tre galline sotto al letto

Il mio cuore – credevo si fermasse.

Ci sono tre galline sotto al mio letto.

Oggi pomeriggio razzolavano nel pollaio della nonna e ora stanno sotto al mio letto. Hanno volato fin qui e hanno provato a sfondare il pavimento da sotto con la cresta, ma il pavimento non si è rotto, e allora si sono assottigliate lungo la fessura nera che c’è tra una piastrella e l’altra.

Adesso beccano il pavimento dall’alto, ma non ci sono foglioline da mangiare. Non cresce l’erba, sotto al mio letto. Presto lo scopriranno, si arrabbieranno e voleranno fin quassù per beccarmi sulla testa. Scambieranno i miei capelli per fili d’erba e i miei occhi per bianco d’uovo. Una di loro coverà sulla mia pancia, l’altra a un bordo del cuscino, la terza in mezzo ai miei piedi.

Oggi pomeriggio mi hanno chiusa nel pollaio della nonna per quindici secondi. Mi hanno messo in mano una scodella d’acqua impregnata di pane secco e mi hanno chiusa nel pollaio per quindici secondi. Le galline hanno fiutato l’odore dell’acqua e sono corse verso di me. Io ho lanciato la scodella, che si è rovesciata sui loro avanzi, il rumore della latta e della pietra le ha svolazzate su da terra.

Quando mi hanno liberata si sono messi a ridere e poi si sono infuriati, hanno cercato di spingermi dentro per farmi raccogliere la scodella, e pure le uova. Io sono scappata via, e niente televisione per una settimana.

Il mio cuore – credevo si fermasse.

Ci sono tre galline sul mio letto.

Il primo uovo che nascerà, lo nasconderò sotto al cuscino e domattina lo consegnerò a loro. Così mi vorranno bene di nuovo.

Lascia un commento

Hai detto biscotti? Non ancora, mi servono maggiori info.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi