Menu

le storie sono ovunque

È difficile restare arrabbiati quando c'è tanta bellezza nel mondo (Lester Burnham)

Perché scrivo

Scrivo perché mi appartiene da tutta la vita. Ho iniziato a creare storie quando ero molto piccola. Creare storie è un istinto che mi ha portata su vari tipi di strade, la narrativa e la poesia, i diari compulsivi da adolescente e quelli così faticosi di adesso, i blog, l’inventare nella mia testa una vita parallela perché questa che avevo, insomma. Scrivo perché va oltre i lati più strani della mia persona. Scrivo perché mi piace e perché mi costa una fatica enorme e farei di tutto pur di non farlo. Scrivo perché è bellissimo.

In passato scrivevo perché mi ero accorta che aiutava a incontrare l’approvazione altrui, o quantomeno ad attirare l’attenzione. Oggi scrivo anzitutto per me. Forse per questo non so di cosa scrivere, il più delle volte. La realtà è un posto strano, per iniziarci a scrivere. Scrivo perché voglio risolvere questo impiccio. Scrivo perché ho assunto così tante finte voci che non so più quale sia la mia. Scrivo per ritrovarla. Scrivo perché penso che potrebbe divertirmi, un giorno.

Scrivo perché voglio creare qualcosa di concreto e di mio, che sia dedicato a qualcosa o qualcuno che va oltre me. Scrivo perché ci sono cose della mia voce che mi piacciono e che quando vengono fuori, certe espressioni ad esempio, mi scopro a dire ehi, sono io! ed è bello.

Scrivo perché ho mille dubbi e paure sul fatto di saperlo fare e quindi più lo faccio e più magari mi passano. Scrivo per lasciar andare, sento di aver lasciato andare molte cose, scrivendone. Scrivo per ricordare meglio, scrivo per allontanare la paura che ho del mio cervello e della mia memoria, scrivo per dare a me stessa un senso e guardare oltre, se riesco. Scrivo perché sono stufa di rimanere nello stesso punto.

Scrivo per volermi più bene, o meglio ancora per ammettere che me ne voglio un sacco, di bene, solo che mi fa più comodo dire che no. Scrivo per perdonare me e ciascuno di loro. Scrivo perché avere un progetto è la priorità di ogni vita. Scrivo perché mi fa e mi farà diventare una persona migliore.

Questo post nasce dalla Write your journey 21-day challenge, una sfida a giorni alterni per allenare alla pratica di scrivere.

Lascia un commento

Hai detto biscotti? Non ancora, mi servono maggiori info.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi