Menu

le storie sono ovunque

È difficile restare arrabbiati quando c'è tanta bellezza nel mondo (Lester Burnham)

Non sparate allo scrittore

È andata che ci siamo baciati
e baciate
baci lunghi, pieni di risate,
baci di un Big Babol che non fa le bolle
baci di cioccolato
baci di sguardi innamorati, un po’,
baci che non lo so
che a me baciare piace
e in vita mia non ho mai baciato così tanto.

collettivo linea s count basie

È andata che ci siamo divertiti
che abbiamo riso fino alle lacrime
che ci siamo incazzati
– di brutto –
che ci siamo chiesti “perché?”
che ci siamo accusati e difesi
che abbiamo mangiato un sacco
e bevuto ancor di più
vino e patatine fritte, il lunedì sera,
e anelli di cipolla.

È andata che abbiamo scardinato una porta,
che abbiamo brindato guardandoci negli occhi
che abbiamo camminato sui tacchi
in pantofole
scalzi
che abbiamo indossato stracci bizzarri
che abbiamo ballato
che ci siamo innamorati, un po’,
che ci siamo trovati.

È andata che Maga Magò
e Oreste ed Elettra
ed Eustachio e la sua tromba
e la contessa Figasecca (Orengo Rezzonico Cevasco Barberini)
e Brishek lo stregone nano
e un cesso dalla testa dura
e i fratelli Grimm
e Sailor Moon con tutte le guerriere
e il nano Shorty
e il gelato al puffo che in realtà era pistacchio (o viceversa),
è andata che noi
e tutti loro
è andata che la scrittura, spesso,
è andata che buona alla prima,
è andata che era meglio in prova,
è andata che il mojito era meglio se lo bevevo dopo,
è andata che noi,
noi e basta,
e tutti gli altri,
ma soprattutto noi,
sempre più noi.

È andata così.

Post scriptum: alcuni dei testi di cui scrivo sono qui.

Lascia un commento

Hai detto biscotti? Non ancora, mi servono maggiori info.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi