Menu

le storie sono ovunque

È difficile restare arrabbiati quando c'è tanta bellezza nel mondo (Lester Burnham)

Matrimonio al Camping Lido

Un’anziana zia, con l’alito che odora di cipolla, suggerisce alla sposa di togliersi le scarpe, immergere le caviglie nel lago e recitare a bassa voce tre avemarie. Solo così, l’acqua compirà il miracolo.

(altro…)

La calza scucita

La calza sinistra si è scucita, all’altezza dell’indice. Non so come abbia fatto. Ho il dito che fa capolino e mi preme sulla scarpa. Vuole guardare fuori. Non si noterà.

(altro…)

Io, vista da dentro il mio cuore

Soffietto è un bambino capriccioso. Fa i capricci tutti i pomeriggi alla stessa ora, alle sei e quaranta, appena comincia a sentire odore di minestra. A Soffietto non piace, la minestra. A Soffietto piace giocare a pallamano contro il muro, e gli viene da strillare perché il muro vince sempre, perché il muro ha barato, perché il muro si segna i punti a due a due.

(altro…)

Lettera dalla Luna

Se sputi in aria, con la bocca rivolta verso l’alto, prima o poi ti ritorna. Ricordi che il nonno lo diceva sempre? Era la sua maniera preferita di farci volare basso. Tu ci cascavi, strisciavi ai suoi piedi in attesa della prossima caramella, delle prossime cinque euro, del prossimo bacio sulla fronte. Io lasciavo che tu strisciassi per tutti e due. Mi chiudevo in camera nostra sbarrando la maniglia della porta con una sedia, e guardavo la Luna, e poi il video dell’astronauta che saltellava sulla Luna, e poi di nuovo la Luna, e poi il video di Topo Gigio che fingeva di saltellare sulla Luna. Lo sapevo, sapevamo che Topo Gigio non era mai arrivato sulla Luna, eppure io, a differenza tua, a Topo Gigio ci credevo. E anche alla Luna.

(altro…)

Tre galline sotto al letto

Il mio cuore – credevo si fermasse.

Ci sono tre galline sotto al mio letto.

Oggi pomeriggio razzolavano nel pollaio della nonna e ora stanno sotto al mio letto. Hanno volato fin qui e hanno provato a sfondare il pavimento da sotto con la cresta, ma il pavimento non si è rotto, e allora si sono assottigliate lungo la fessura nera che c’è tra una piastrella e l’altra.

(altro…)

Hai detto biscotti? Non ancora, mi servono maggiori info.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi